“Rumore“: cocktail bar fra jazz e disco

A Milano, nel Quadrilatero della moda, apre Rumore, nuovo cocktail bar di Riccardo Giraudi. Atmosfera anni Sessanta, live jazz e disco, mixology raffinata. Location esclusiva all'hotel Portrait Milano. Design ispirato al teatro e al Proibizionismo americano. Serate uniche e senza regole.

Oliva

Nel cuore del Quadrilatero, in costante evoluzione, ha appena aperto un nuovo locale che è un tuffo nel glamour anni Sessanta, tra glittering ball e un palco a led. Si chiama Rumore il nuovo cocktail bar di Riccardo Giraudi, già padre del ristorante Beefbar, che promette un locale dove ascoltare live jazz e disco per serate piene di stimoli ed emozioini. "Volevo un luogo dove ci fossero più anime. A Milano la gente non si sposta più tra l’aperitivo, la cena e il dopo cena - afferma infatti - l’esperienza deve raggrupparsi in un luogo solo, con identità e moods diversi. Ogni sera sarà differente, non si sa che artista verrà, che tipo di musica si suonerà… Non ci sono regole". Senza regole, quindi, ma con l’intenzone di diventare subito un punto di riferimento per le serate milanesi della bella stagione in arrivo, forte di una location veramente esclusiva, l’hotel Portrait Milano, nell’Ex Seminario Arcivescovile in zona San Babila, già eccelllenza per l’ospitalità, lo shopping e la ristorazione. Giraudi si ispira al mondo del teatro, del piano bar di un tempo, al burlesque, ricordando luoghi storici come lo Studio54 di New York e il Piper di Roma, con la direzione creativa di Sara Battaglia e Francesco Cione, direttore e Sossio Del Prete. L’atmosfera dei teatri di una volta emerge nel design che mette insieme elementi e arredi Anni ’20 che rievocano la magica epoca americana del Proibizionismo, con alcuni tocchi eccentrici presi in prestito dal periodo della rivoluzione culturale. Le luci sono soffuse, basse, a dominare un palco con un enorme schermo di led rosa in contrasto con le luci calde del locale. Velluti, specchi, una glittering ball appesa al soffitto, tavolini che guardano il palco dove si alternano cantanti e artisti di diverso genere. Sarà infatti l’intrattenimento il cuore della programmazone di Rumore, che già nel nome è un omaggio alla celebre canzone di Raffaella Carrà, tra disco night e jazz live. La proposta di mixology, grazie alla direzione di Francesco Cione e Sossio del Prete propone tante bottiglie di distillati, anche rari, un’ampia scelta di champagne.

Rumore - Corso Venezia, 11 - Tel. 02 86882332

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro