Rivoluzione green in città. Sì al finanziamento del progetto. In arrivo 1.160 nuovi alberi

Ok del Ministero ai fondi Pnrr: le aree scelte lungo via Copernico, quasi 12mila metri quadrati. Coinvolti altri 13 Comuni con l’obiettivo di contrastare l’innalzamento delle temperature.

Rivoluzione green in città. Sì al finanziamento del progetto. In arrivo 1.160 nuovi alberi
Rivoluzione green in città. Sì al finanziamento del progetto. In arrivo 1.160 nuovi alberi

Le aree scelte sono lungo la via Copernico, quasi 12mila metri quadrati. È qui che verranno piantumati 1160 nuovi alberi del progetto "La forestazione urbana per mitigare l’isola di calore", realizzato dal Comune di Pero insieme a Città Metropolitana di Milano. Nei giorni il ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica ha ammesso il progetto e finanziato l’intervento con i fondi del Pnrr. Il progetto interessa oltre al Comune di Pero anche quelli di Basiano, Cambiago, Cernusco sul Naviglio, Cologno Monzese, Gorgonzola, Lainate, Liscate, Masate, Milano, Nerviano, Paderno Dugnano, Pieve Emanuele e Segrate. Ogni Comune farà la sua parte e tutti insieme saranno protagonisti di un importante processo di riforestazione. L’obiettivo è aumentare il “capitale naturale” in un contesto fortemente urbanizzato e popolato per contrastare l’innalzamento delle temperature attraverso la forestazione. Il progetto è un tassello del quadro progettuale disegnato dal nuovo "Masterplan delle aree verdi", voluto e approvato dalla giunta comunale di centrosinistra a novembre 2021 per la valorizzazione del verde, attraverso la progettazione di nuovi spazi aperti e di verde pubblico e privato sul territorio. E così dopo l’adesione al protocollo di intesa "ForestaMI" promosso da Ersaf, Parco Nord Milano e Parco Agricolo Sud Milano, finalizzato all’incremento del capitale naturale nel territorio della Città Metropolitana di Milano, nei prossimi mesi saranno avviate le attività di piantumazioni.

"Le soluzioni che in questi anni abbiamo messo in campo per la sostenibilità ambientale e il contrasto al cambiamento climatico sono molteplici e trasversali. Si possono vedere in tutti i grandi progetti di riqualificazione di edifici e aree esterne connesse, ma anche nelle nuove realizzazioni di connessioni dolce e nelle molteplici piantumazioni - dichiara Giuseppe Barletta (nella foto), assessore a Qualità urbana, Servizi a rete e Sport -. Essere stati ammessi a questo finanziamento ci rende felici e orgogliosi".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro