Quotidiano Nazionale logo
12 feb 2022

Rissa a bottigliate in via Lecco, sei indagati: uno è minorenne

Perquisizioni dei carabinieri a Milano, Cinisello Balsamo, San Donato Milanese e Capizzone 

Tra sabato e domenica si è scatenata una maxi-rissa in via Lecco fra persone armate di bottiglie e coltelli fra lo sconcerto dei residenti
Tra sabato e domenica si è scatenata una maxi-rissa in via Lecco

Milano, 12 febbraio 2022 -  Cinque maggiorenni e un minorenne  sono indagati, a vario titolo, per rissa aggravata per gli scontri che si sono verificati la notte del 30 gennaio in via Lecco, tra i luoghi più noti della Movida milanese.  I carabinieri hanno eseguito oggi sei perquisizioni a Milano, Cinisello Balsamo, San Donato Milanese e Capizzone (Bergamo), decreti emessi dalle Procure di Milano e da quella per i Minorenni. 

Due italiani, un marocchino, un ucraino e un romeno di età compresa tra 20 e 26 anni, e un 17enne italiano  sono indagati, a vario titolo, per rissa aggravata per gli scontri che si sono verificati la notte del 30 gennaio in via Lecco, tra i luoghi più noti della Movida milanese. Le perquisizioni scaturiscono dalle indagini investigative condotte dalla compagnia carabinieri Milano Duomo, diretti dalle due Procure.

La rissa, ripresa anche in un video diffuso in rete attraverso la pagina Instagram milanobelladadio, aveva visto coinvolti una decina di giovani che si erano fronteggiati con calci e pugni utilizzando, tra l'altro, cocci di bottiglia e coltelli. Due giovani, tra gli indagati, erano stati soccorsi da personale del 118 e trasportati all'Ospedale Fatebenefratelli per ferite lacero contuse e numerosi traumi. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?