Una partita di calcetto (foto generica)
Una partita di calcetto (foto generica)

MIlano, 14 gennaio 2020 - Partita di calcetto tra italiani e georgiani finisce in rissa con tanto di intervento di polizia e 118. E' successo nella tarda serata di ieri in via Agordat (periferia nord-est di Milano), presso il parco Martiri della libertà iracheni vittime del terrorismo. Stando a quanto emerso quattro giovani georgiani (di età compresa tra i 26 e i 46 anni) avrebbero colpito un gruppo di italiani (anche loro quattro, tra i 19 e i 38 anni). Al centro dell'aggressione, in base a quanto accertato dalle forze dell'ordine intervenute sul posto, ci sarebbe il presunto furto di uno zaino subito da parte di uno dei giovani georgiani. 

I quattro stranieri hanno colpito i rivali a mani nude e con bastoni di plastica. Gli agenti sono intervenuti inizialmente per la segnalazione di una rapina e quando sono arrivati sul posto un georgiano di 35 anni, l'unico del gruppo con precedenti, si è scagliato contro di loro. Per fermarlo è stato necessario l'utilizzo dello spray al peperoncino. Gli italiani non hanno riportato ferite importanti e hanno rifiutato tutti il trasporto in ospedale.