Rissa finita nel sangue a Rozzano. Spunta un coltello, giovane a terra

Scontro tra nordafricani in centro città, ferito 22enne. Altro agguato in via Di Vittorio: 30enne in ospedale

Rissa finita nel sangue a Rozzano. Spunta un coltello, giovane a terra

Rissa finita nel sangue a Rozzano. Spunta un coltello, giovane a terra

Rissa tra nordafricani: un 22enne accoltellato a una gamba. Il fatto è accaduto in via Lonni nel cuore della città. Ennesima rissa finita nel sangue a Rozzano dove poco prima delle 20.30 della sera scorsa, nei pressi della chiesa di Sant’Angelo a pochi passi dal Municipio, alcuni nordafricani hanno dato vita a una lite violenta per motivi ancora in fase di accertamento. I carabinieri giunti sul posto insieme a un’ambulanza inviata dal 118 di Milano hanno trovato la vittima, un 22enne nordafricano, sanguinante a terra.

Ai militari avrebbe riferito di non conoscere l’aggressore e i motivi della violenza subita. I soccorritori hanno prestato le prime cure sul posto alla vittima che aveva due ferite alla caviglia e alla tibia della gamba sinistra. Sempre a quanto ha riferito il giovane accoltellato, sarebbe stato aggredito da due giovani, pare suoi connazionali.

Altro grave episodio di violenza in via Di Vittorio: un’altra rissa avrebbe visto il coinvolgimento di alcuni giovani albanesi e italiani.

Uno di questi, un 30enne, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Humanitas di Rozzano in codice giallo per le contusioni subite durante la lite. In ospedale poco dopo si sarebbero presentati altri due individui per farsi medicare traumi avvenuti nella lite.

Anche in questo caso non sono noti i veri motivi che hanno scatenato la violenza.

Sulle due risse indagano i carabinieri della tenenza di Rozzano. La Polizia di Stato, infine, ha arrestato un cittadino di 64 anni, con precedenti, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti della Squadra Investigativa del commissariato Porta Genova hanno individuato un appartamento del quartiere popolare, in via dei Mandorli a Rozzano, quale luogo di detenzione di droga.

Dopo un appostamento durato alcune ore da parte degli agenti in borghese, è stato notato il 64enne uscire da casa per poi tentare di richiudere tempestivamente la porta alla vista degli agenti.

All’interno dell’appartamento i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato un pezzo di cocaina da 91 grammi, 11 grammi di hascisc, poco più di 6 grammi di cocaina suddivisa in 16 involucri di carta stagnola, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro