Rifugio dei gatti. Un altro raid contro la casetta

Vandalizzata la casetta-rifugio dei gatti di via Benedetto Secondi: un'altra struttura dedicata ai felini della città è stata distrutta. Una denuncia è stata presentata alla polizia locale per questa azione miserabile. Un aiuto è necessario per i gatti che devono affrontare l'ambiente urbano.

Rifugio dei gatti. Un altro raid  contro la casetta

Rifugio dei gatti. Un altro raid contro la casetta

Danneggiata la casetta-rifugio dei gatti di via Benedetto Secondi. È solo l’ultimo caso di vandalismo contro una struttura dedicata ai felini della città: in precedenza era stata vandalizzata la struttura presso il laghetto della Decima. La casetta di via Benedetto Secondi è stata donata da una cittadina di Locate e posizionata in un punto concordato con il servizio veterinario di Ats e la polizia locale, censita e registrata. In poco tempo è diventata rifugio di una decina di gatti. "La segnalazione è arrivata da una nostra volontaria che si occpa della colonia che ha trovato la casetta danneggiata - spiega Giordano Ambrosetti (nella foto), responsabile dell’associazione Leidaa - ho provveduto a denunciare alla polizia locale questa miserabile azione. Non vorremmo che ci fossero sconosciuti che hanno preso di mira il nostro impegno quali volontari per il benessere degli animali".

Poche settimane fa infatti era stato vandalizzato anche il rifugio della colonia di gatti presente al laghetto della Decima. "I gatti ogni giorno devono affrontare comunque un ambiente urbano avverso: devono difendersi dal caldo, dal freddo, dai pericoli - ha aggiunto Ambrosetti -. E soprattutto devono mangiare. Senza il nostro aiuto avrebbero grosse difficoltà. Ogni giorno assicuriamo cibo e acqua ai mici. Ogni colonia ha un costo e grazie alla convenzione con la Coop Opera, ritiriamo quasi mensilmente circa 200 chili di alimenti donati dai clienti". Mas.Sag.