Quotidiano Nazionale logo
18 mar 2022

Rho, cittadella dell’innovazione: imprenditori alla carica

Mind sta sorgendo alle porte del Comune: "Un’opportunità da non perdere"

roberta rampini
Cronaca
Dario Ferrari, presidente di D33 Rho - per redazione Milano metropoli - foto Spf/Ansa
Dario Ferrari, presidente di D33 Rho

Rho, 19 marzo 2022 -  «È un’opportunità da non perdere per il nostro territorio". Gli imprenditori del Nord Ovest bussano alle porte di Mind, la cittadella dell’innovazione che sta sorgendo sull’area che ha ospitato Expo 2015, alle porte di Rho. Lo fanno attraverso Distretto 33 e Ail (Associazione imprenditori lombardi), i due network che rappresentano le realtà imprenditoriali dell’hinterland milanese e non solo. Obiettivo: avere un ruolo da protagonisti all’interno di Mind, sia nella fase di cantierizzazione che dopo, quando l’innovation district sarà operativo. Il primo meeting tra Distretto 33 e responsabili di Lendlease, il raggruppamento che sta sviluppando il progetto di rigenerazione urbana dell’area ex Expo 2015, si terrà mercoledì all’interno della Social innovation academy di Fondazione Triulza.

"Questo meeting rientra nel progetto di promozione delle attività imprenditoriali a noi aderenti rispetto alle possibilità di collaborazione con Società Lendlease - spiega l’architetto Dario Ferrari (nella foto) , presidente di Distretto33 -. Dopo gli stati generali dello scorso ottobre e il rallentamento delle attività a causa dei nuovi contagi Covid, riprendiamo le attività a favore degli imprenditori". I temi sul tavolo del confronto saranno i cantieri West Gate, Mind Village, la realizzazione del polo universitario di Unimi e la visione di nuovi modi di progettare, costruire e vivere gli spazi per abitare, lavorare, dedicarsi al tempo libero.

«Distretto33 mette a disposizione le sue realtà imprenditoriali e professionali che sono pronte a intercettare e cogliere questa opportunità. La nostra intenzione - prosegue Ferrari - è quella di illustrare come Distretto33 sia collettore degli interessi delle attività imprenditoriali e professionali presenti nei territori del Nord Ovest, rispetto al nuovo polo di ricerca e sviluppo scientifico che si sta realizzando e di quei progetti che vedono il “colosso” australiano Lendlease nell’ambito della riqualificazione urbanistica nell’ambito di Cmm (Città metropolitana milanese). Questo incontro è importante proprio per l’avvio di tutte quelle iniziative che arriveranno a compimento nei prossimi dieci anni, come Mind e le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. Un’esperienza - conclude Ferrari - che ci permetterà di agire sul territorio e attribuirgli un valore del quale potremo essere, anche noi, i diretti promotori e responsabili". All’incontro parteciperà anche Andrea Orlandi, sindaco rhodense e presidente del Patto dei 16 sindaci del Nord Ovest Milanese.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?