Resta in rianimazione la 23enne disarcionata e calpestata dal cavallo

Una giovane di 23 anni di Segrate è ancora in terapia intensiva neurologica all'ospedale Niguarda dopo essere caduta da cavallo durante un allenamento a Buccinasco. Le sue condizioni rimangono gravi a causa di un trauma cranico, con la prognosi ancora riservata. La polizia locale sta indagando sull'incidente.

Resta in rianimazione la 23enne disarcionata e calpestata dal cavallo

Resta in rianimazione la 23enne disarcionata e calpestata dal cavallo

Si trova ancora nel reparto di terapia intensiva neurologica dell’ospedale Niguarda la 23enne di Segrate caduta da cavallo lunedì pomeriggio, durante un allenamento alla scuderia La Chimera di via Marconi (nella foto), in zona Gudo Gambaredo. Le condizioni sono invariate e ancora gravi, a causa del trauma cranico riportato in seguito alla caduta, e la prognosi rimane riservata. Proseguono gli accertamenti della polizia locale di Buccinasco, intervenuta sul posto, per chiarire l’esatta dinamica dell’incidente. Secondo una prima ricostruzione, la giovane sarebbe stata disarcionata dal cavallo, per circostanze ancora da confermare, e dopo essere caduta per terra l’animale l’avrebbe colpita due volte con gli zoccoli.