Milano, rapina supermercato in zona Mecenate: arrestato con le forbici ancora in mano

I Falchi della Squadra Mobile della Polizia hanno bloccato un 36enne che potrebbe essere l’autore di altri colpi nelle farmacie del quartiere

La Polizia di Stato di Milano ha arrestato in flagranza di reato un cittadino marocchino di 36 anni, pregiudicato, per la rapina aggravata commessa ai danni di un supermercato in zona Mecenate. Gli agenti della sezione “Criminalità diffusa” della Squadra Mobile, dopo diverse rapine consumate da inizio mese ai danni di esercizi commerciali in zona Mecenate e Scalo Romana, hanno intensificato i controlli nei pressi delle farmacie e dei supermercati predisponendo mirati servizi e hanno individuato, sulla base di un’attenta analisi del territorio e dei precedenti eventi, una serie di obiettivi ritenuti sensibili, la probabile fisionomia dell’autore con il suo “modus operandi” e la serialità denominandola “Olimpio”.

Nel pomeriggio di martedì 19 dicembre, i poliziotti, durante l’attività di perlustrazione, transitando lungo Corso Lodi, hanno notato un uomo straniero di circa 30 anni, con il volto parzialmente coperto da un cappellino e mascherina chirurgica che corrispondeva al presunto autore delle precedenti rapine consumate, l’hanno seguito e, poco dopo, l’hanno visto entrare in un supermercato. Appostati all’esterno dell’esercizio commerciale, i Falchi della Squadra Mobile, attraverso le vetrine, hanno notato l’uomo aggirare il bancone e, impugnando delle forbici, minacciare le dipendenti, afferrando personalmente il denaro contenuto nella cassa, ordinando ai clienti di non uscire poiché all’esterno era presente un complice che avrebbe sparato.

Prima di uscire dall’esercizio commerciale, i poliziotti sono entrati e hanno immobilizzato l’uomo, un cittadino marocchino 36enne scarcerato lo scorso ottobre a seguito di condanna per rapina, che ancora brandiva nella mano destra le forbici e hanno rinvenuto, all’interno della tasca dei suoi pantaloni, le banconote dell’incasso rubate poco prima, 110 euro.

I poliziotti della Squadra Mobile stanno al momento accertando se il cittadino straniero possa essere l’autore di altri colpi commessi in zona, almeno 5 rapine consumate nel mese di dicembre: prese di mira le farmacie di Piazza Geremia Bonomelli (due rapine consumate lunedì 4 e lunedì 18), di Corso Lodi (venerdì 15), di Corso di Porta Romana (giovedì 7 dicembre) e nello stesso supermercato in Corso Lodi (lunedì 11 dicembre).

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro