Assalto al portavalori in A4, l’ombra della banda di Cerignola

La tecnica utilizzata e le modalità di azione riportano a un colpo analogo progettato due anni fa a Novara

Il Tir messo di traverso sulla A4 nel tentativo di rapina al portavalori
Il Tir messo di traverso sulla A4 nel tentativo di rapina al portavalori

Milano, 5 dicembre 2023 – Le analogie con un precedente non sono poche e così gli investigatori sono al lavoro nel tentativo di dare un volto ai misteriosi rapinatori che ieri mattina hanno tentato l'assalto ad un furgone portavalori che sulla A4 si stava spostando dalla Lombardia al Piemonte con un carico d'oro.

Si passano al setaccio le riprese dalle telecamere di sorveglianza dell'autostrada e anche dai sistemi di sicurezza nei paesi intorno al tracciato della A4 dove sono entrati in azione quattro autovetture e un camion utilizzato dai banditi per intralciare il traffico

Le indagini

Indagini particolarmente complesse che avranno una forte componente tecnica. Già ieri gli uomini della scientifica hanno effettuato una serie di rilievi sul luogo dell'assalto e sulle quattro auto presumibilmente utilizzate dalla banda e poi date alle fiamme e abbandonate nella campagna novarese.

Agli investigatori non sono sfuggite una serie di analogie con il modus operandi della bande di rapinatori di Cerignola, una "scuola del crimine" che negli anni scorsi si è resa responsabile di una lunga serie di assalti in autostrada.

Il precedente

Una banda di rapinatori pugliesi due anni fa stava progettando un colpo analogo a Novara, ma fu scoperta prima di entrare in azione e sette persone furono arrestate in un cascinale a Sillavengo, nella zona dell'est Sesia.

Qui era stato trovato un arsenale, con ricetrasmittenti e apparati elettronici utilizzati per bloccare il segnale dei dispositivi Gps e per rilevare a distanza il movimento dei trasporti oggetto degli assalti. Anche per questo i tecnici della polizia stanno verificando con attenzione anche il furgone portavalori, per accertare se siano stati usate "cimici" per rilevarne gli spostamenti 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro