Milano, supermercati presi di mira dai ladri di alcolici: due casi in poche ore

Il primo colpo all’Esselunga di via Cena. Il secondo nel punto vendita di via Pitteri, zona Lambrate. Un vigilante è finito in ospedale per contusioni

E' intervenuta la polizia

E' intervenuta la polizia

Milano, 5 marzo 2024 – Ladri in azione nei supermercati: prese di mira due Esselunga, lunedì 4 marzo. Alle 10.30 un romeno di 57 anni è stato arrestato per rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale nel punto vendita di via Cena, zona viale Umbria: dopo aver rubato degli alcolici dal valore complessivo di 150 euro infilandoli in una borsa stava per uscire senza passare dalle casse ma è stato fermato dagli addetti alla sicurezza. A quel punto ha tentato di scappare spintonandoli e lasciando a terra il bottino. Ma è arrivata la volante dell'Ufficio prevenzione generale della polizia che lo ha bloccato e arrestato.

Secondo episodio in serata, all’Esselunga di via Pitteri, zona Lambrate, dove è stato arrestato un uomo della Costa d’Avorio di 48 anni con precedenti per reati contro patrimonio e regolare sul territorio. Stesso copione: l'uomo ha preso degli alcolici dagli scaffali, dal valore complessivo di 75 euro, e li ha nascosti nello zaino. A differenza dell'altro si è presentato alla cassa ma con in mano solo una confezione di wurstel. E ha pagato solo quella. Poi però è stato fermato dall'addetto alla sicurezza, un egiziano di 19 anni, e lo ha aggredito tentando di scappare. Anche in questo caso, a bloccarlo ci ha pensato la polizia, nel frattempo allertata, che lo ha arrestato per tentata rapina. Mentre il vigilante è stato accompagnato in ospedale per contusioni ed è stato dimesso con 5 giorni di prognosi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro