NICOLA PALMA
Cronaca

Rapina imprenditore Del Bono in zona Monforte a Milano: Patek Philippe ritrovato a Napoli

Orologio sequestrato dalla Squadra Mobile nell’ambito di un’indagine sui ricettatori di cronografi di lusso Il manager farmaceutico e marito di Afef era stato aggredito mentre rientrava a casa al volante della sua Ferrari

L’imprenditore farmaceutico Alessandro Del Bono, 57 anni

L’imprenditore farmaceutico Alessandro Del Bono, 57 anni

Il Patek Philippe in oro bianco, modello 5140, era a Napoli, pronto per essere piazzato dai ricettatori sul mercato nero degli orologi di lusso. Il cronografo da 40mila euro era stato rapinato il 9 gennaio scorso al manager Alessandro Del Bono, imprenditore farmaceutico e marito dell’ex modella e conduttrice televisiva Afef Jnifen. Quella sera, il cinquantasettenne, di ritorno a casa in zona Monforte al volante della sua Ferrari, era stato aggredito sulla rampa dei box: un uomo col volto coperto da un casco integrale aveva sfondato il finestrino della fuoriserie, aveva afferrato il polso sinistro di Del Bono e gli aveva strappato il Patek Philippe, per poi scappare a bordo di un motorino guidato da un complice (con un altro scooter di copertura). Sin dalle prime ore, il modus operandi della banda, seppur con una variazione sul tema rispetto al tradizionale metodo del tocco allo specchietto, aveva spinto gli specialisti dell’Antirapine della Mobile, coordinati dal dirigente Marco Calì e dal funzionario Francesco Federico, a concentrare le indagini su una banda di trasfertisti (come quella bloccata il giorno di San Valentino per la tentata rapina di un Rolex Daytona in viale Elvezia a un procuratore di calciatori).

E la prova che la pista imboccata dagli investigatori milanesi fosse quella giusta è arrivata nei giorni scorsi dai colleghi partenopei, che stanno lavorando da tempo sul secondo livello: quello di chi prende in consegna gli orologi rubati in Italia e all’estero e li smercia attraverso canali sicuri e collaudati. Proprio nel corso dell’inchiesta sui ricettatori, gli agenti hanno ritrovato cronografi di pregio rubati per un valore complessivo di 6 milioni: tra questi, c’è pure il Patek Philippe di Del Bono, che, a valle degli accertamenti del caso, verrà restituito al legittimo proprietario. Nove giorni fa, i poliziotti napoletani, coadiuvati dai colleghi della Mobile di Caserta e del commissariato Poggioreale, hanno fatto scattare una serie di perquisizioni, che hanno portato al sequestro di 460mila euro nascosti in una scatola di scarpe, 24 orologi di varie marche privi della relativa documentazione, certificati di garanzia in bianco o compilati con dati falsi e numerosi pezzi per il montaggio dei cronografi. Il record spetta a un Richard Mille della limitatissima serie "Yohan Blake": le sue quotazioni possono raggiungere 1,7 milioni di euro.

 

 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro