Giovani talenti della cucina: un premio nel nome di Aimo e Nadia

Il gruppo milanese della ristorazione, intitolato agli storici titolari del locale stellato, lancia una competizione riservata agli studenti delle scuole alberghiere. Quest’anno il tema è la gastronomia pugliese

Aimo Moroni e la moglie Nadia con gli studenti dell'istituto De Filippi

Aimo Moroni e la moglie Nadia con gli studenti dell'istituto De Filippi

Milano, 4 dicembre 2023 – Uno dei simboli della grande cucina milanese promuove un’iniziativa a beneficio dei giovani talenti. Il gruppo Aimo e Nadia, che prende il nome dallo storico locale fondato dallo chef Aimo Moroni e dalla moglie Nadia, lancia per la prima volta il premio “Aimo e Nadia per i giovani”. L’iniziativa del sodalizio attualmente guidato dagli chef Alessandro Negrini e Fabio Pisanti, insieme a Stefania Moroni, figlia dei due pionieri della ristorazione stellata a Milano, è stata istituita per le ragazze e i ragazzi che si affacciano al mondo della ristorazione.

L’obiettivo

Intento degli ideatori della manifestazione è “tramandare quei principi e valori che il gruppo ha saputo trasmettere alle nuove generazioni di giovani cuoche e cuochi, cameriere e camerieri, sommelier, in oltre sessant'anni di storia".

Per il primo anno sarà una sfida a squadre tra gli allievi delle classi quarte e la quinta di questo alberghiero, sul tema "Puglia, un territorio da raccontare".

Il premio

Aimo Moroni e la moglie Nadia (Archivio)
Aimo Moroni e la moglie Nadia (Archivio)

Il vincitore del primo premio otterrà un periodo di formazione di sei mesi a "Il Luogo Aimo e Nadia" (comprensivo di vitto, alloggio e rimborso mensile), seguito da un'assunzione per altri sei mesi in azienda.

Alla fine dell'anno è previsto un corso di perfezionamento, definito sulla base delle attitudini e predisposizioni personali. Il vincitore sederà sui banchi di "Alma", la scuola internazionale di cucina italiana di Colorno, in provincia di Parma.

Gli ispiratori

"Aimo e Nadia hanno dedicato la loro vita alla ristorazione con passione, tenacia, impegno e umiltà, costituendo un esempio tanto per la loro umanità quanto per la professionalità e conoscenza profonda del patrimonio enogastronomico italiano" hanno ricordato i promotori del premio, sottolineando che "una caratteristica del loro lavoro è stata proprio il perfetto connubio tra l`attività in cucina e quella in sala con l`obiettivo di raccontare agli ospiti i prodotti, i luoghi, le tecniche e le lavorazioni: un insegnamento e un metodo che mettono in relazione e divulgano prodotti, territori e persone".

Il gruppo

Gruppo Aimo e Nadia è costituito oggi dal ristorante stellato "Il Luogo Aimo e Nadia", "Bistro Aimo e Nadia" e il ristorante caffetteria "Voce Aimo e Nadia".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro