Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
22 feb 2022

Pioltello promuove i diritti di bambine e bambini

Sui banchi di scuola media alla scoperta degli articoli previsti dalla Convenzione Onu sulle necessità e i bisogni dell’infanzia

22 feb 2022
I più piccoli vanno tutelati e difesi e non solo a parole
I più piccoli vanno tutelati e difesi e non solo a parole
I più piccoli vanno tutelati e difesi e non solo a parole
I più piccoli vanno tutelati e difesi e non solo a parole
I più piccoli vanno tutelati e difesi e non solo a parole
I più piccoli vanno tutelati e difesi e non solo a parole

La "Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza" (Crc, ovvero Convention on the Rights of the Child) è un documento approvato dall’Assemblea delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989; in Italia è stata ratificata il 27 maggio 1991 con la legge n. 176. La giornata internazionale si festeggia il 24 novembre. La classe 1^E della Scuola secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo "Iqbal Masih" di Pioltello ha discusso in modo approfondito sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, aiutando così la Crc a raggiungere il suo obiettivo: rendere i bambini e i ragazzi consapevoli dei propri diritti. Con la guida dei docenti, ogni alunno ha letto personalmente il testo della Convenzione e ha selezionato quegli articoli che per lui o lei erano più significativi. È stato poi realizzato un elaborato grafico: ciascuno ha disegnato la sagoma della propria mano su un foglio e riportato su di essa i diritti che per lui o lei sono essenziali per la vita di un bambino. Un modo molto concreto per far capire che i diritti sono a portata di mano. Nei primi 41 articoli della Crc sono elencati i diritti inviolabili di ogni bambino, cioè di ogni persona fino ai 18 anni, come il diritto ad avere un nome e una nazionalità, una vita privata e a vivere con i propri genitori, ma anche il diritto ad essere difeso e protetto, a non svolgere lavori pesanti e pericolosi o che impediscono di andare a scuola, il diritto al gioco, sempre nel rispetto del "principio del superiore interesse del bambino". L’assemblea delle Nazioni Unite, attraverso molte associazioni, cerca di diffondere il più possibile la conoscenza dei diritti dell’infanzia per aumentare la consapevolezza sul tema non solo tra gli adulti, ma anche tra i bambini e gli adolescenti: e la scuola può fare la sua parte. Ogni bambino ha il ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?