Piano traffico, appello ai cittadini

Rush finale per il nuovo piano del traffico urbano a Gorgonzola: focus su miglioramenti della viabilità, tutela dell'utenza debole e riduzione dei costi legati al traffico. Contributi dei cittadini entro l'8 giugno, presentazione alla cittadinanza in vista.

Piano traffico, appello ai cittadini

Piano traffico, appello ai cittadini

Migliorare la qualità della vita dei cittadini eliminando il più possibile le criticità della viabilità locale, tutelare l’utenza debole della strada, dunque anziani e bambini, pedoni, ciclisti e persone con mobilità ridotta, favorire l’accesso a piazze o zone di socializzazione, proteggere il verde, e, non certo ultimo, "abbattere il più possibile i costi generati dal traffico: inquinamento atmosferico e acustico, emissioni di gas serra, congestione". Rush finale per la redazione del nuovo piano generale del traffico urbano (Pgtu) e ultimi giorni di attività della piattaforma sul sito comunale attraverso la quale i cittadini hanno potuto e ancora possono dire la propria: con suggerimenti, indicazioni di criticità, possibili soluzioni. Il piano del traffico precedente risale al 2017.

L’Amministrazione aveva dato il via, qualche mese fa, alle attività per l’aggiornamento, in collaborazione e con il contributo del centro studi Pim, già partner dell’ente nella stesura del futuro Pgt. L’Amministrazione Scaccabarozzi aveva già illustrato gli obiettivi principali del piano, conclamatamente green, a inizio mandato: in primo piano la scelta di favorire, in futuro, una modalità di spostamento sempre più dolce.

Poi la scelta della piattaforma per segnalazioni: "I contributi - si spiega ancora - devono essere inviati entro l’8 giugno, secondo le modalità indicate. A garanzia di tutti, e per utilità dello strumento, vanno allegati una copia del documento di identità e una relazione motivata del contenuto". A disposizione anche un modulo di contatto diretto con l’assessore alla Mobilità Nadia Ornago e con il responsabile del procedimento, Agazio Montirosso. Ultima settimana "poi - spiega Ornago - l’elaborato sarà presentato alla cittadinanza, per discutere il risultato e stabilire i prossimi passi". Nel Pgtu in stesura vari focus. Le piazze, la loro accessibilità e le soluzioni che possano garantire fruibilità e sicurezza. Le piste ciclabili: l’obiettivo è di completare una rete cittadina. Non ultimo, il centro storico e l’asse di via Italia. Il lavoro per la stesura del piano viaggia in parallelo con quello per la variante al Pgt e l’esecuzione a lotti delle previsioni del Peba, piano di eliminazione delle barriere architettoniche.Monica Autunno