Pattumiera a consumo: "Vignate virtuosa"

Vignate, 10 anni di successi con la pattumiera a consumo: differenziata al 80%, taglio del secco del 45%. Un esempio di sostenibilità e consapevolezza ambientale nel club Ecuosacco di Cem.

Pattumiera a consumo: "Vignate virtuosa"

Pattumiera a consumo: "Vignate virtuosa"

La pattumiera a consumo compie 10 anni. Vignate, ultima entrata nel club Ecuosacco di Cem, è già virtuosissima. In un mese ha tagliato il secco del 45% e sfonda il tetto dell’80% di differenziata e la prospettiva è di migliorare ancora la performance, quest’anno. "Le famiglie hanno subito cambiato abitudini - dice il sindaco Paolo Gobbi - di solito l’avvio è complicato, qui invece i numeri raccontano la svolta. Siamo entrati nel progetto dopo aver visto i risultati degli altri Comuni e per migliorare i nostri, già alti (75,79% nel 2022). Sono sicuro che l’esempio di chi si è cimentato con la novità servirà anche a convincere quanti non separano ancora l’immondizia". Sacche dure da eliminare un po’ dappertutto. I dati nel borgo alle porte di Milano vedono "aumentare la raccolta di umido, carta, plastica come effetto di una divisione più attenta - aggiunge Alberto Fulgione, presidente di Cem, gestore pubblico del servizio rifiuti in un’ottantina di comuni far hinterland e Brianza – Ecuosacco è nato nel 2014, Grezzago è stato uno dei primi centri della provincia a ‘convertirsi’. In tutto questo tempo abbiamo centrato l’obiettivo più importante: il sacco tracciabile fa diminuire gli scarti per effetto della maggior attenzione della gente a tutto il ciclo, dagli acquisti alla spazzatura.

I nuovi ingressi ci rinfrescano la memoria, la proposta è una svolta verso una sostenibilità davvero più consapevole, una strada obbligata in tempi di cambiamento climatico ". E’ la risposta al famoso "ciascuno di noi nel proprio piccolo può fare tutti i giorni qualcosa per salvare il pianeta". Sforzi ripagati dai costi che si abbassano man mano che i risultati migliorano, la tariffa puntuale è fra gli scopi dell’intera iniziativa. Per questo l’immondizia di casa ha un codice a barre che permette di pesare i rifiuti prodotti. L’anniversario dal suo ingresso arriva a pochi giorni dall’approvazione del bilancio aziendale 91,7 milioni di fatturato in crescita dall’anno scorso e 2,2milioni di utile netto. "L’esercizio – sottolinea Fulgione – certifica il buon funzionamento e lo stato di salute di Cem. E ci permette, nonostante il contesto economico sia difficile, di presentare conti sani che ci fanno guardare al futuro con ottimismo". Bar.Cal.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro