Otto nuove telecamere mobili per scovare e punire gli incivili

Il Comune di Corsico ha ottenuto un finanziamento regionale per l'acquisto di otto nuove telecamere mobili a energia solare, per potenziare la sicurezza urbana e contrastare il degrado. Le videocamere saranno posizionate strategicamente per monitorare comportamenti illeciti e incivili. Inoltre, è stata emanata un'ordinanza per sanzionare i padroni di cani che non raccolgono le deiezioni.

Otto nuove telecamere mobili per scovare e punire gli incivili

Le nuove dotazioni permetteranno alla polizia locale un controllo ancora più puntuale del territorio

Otto nuove telecamere per sorvegliare il territorio. Il Comune si è aggiudicato un finanziamento messo a disposizione da Regione Lombardia per l’acquisto di "dotazioni tecnico strumentali", come si legge sul bando, al fine di potenziare la sicurezza urbana e prevenire degrado e atti di inciviltà. L’importo ottenuto dal finanziamento sarà utilizzato per acquistare otto nuove videocamere mobili, alimentate a energia solare: potranno essere posizionate nei punti del territorio che necessitano di controlli mirati.

I dispositivi per la videosorveglianza urbana (per un importo complessivo di circa 28mila euro, al 50% finanziato dal bando regionale, il resto messo a disposizione da risorse comunali) saranno collocati per disincentivare comportamenti scorretti, violazioni al codice della strada e reati ambientali, come l’abbandono dei rifiuti. "Sulla sicurezza del territorio stiamo investendo risorse in ogni campo – spiega l’assessore alla Polizia locale Stefano Salcuni –: nuove assunzioni per il comando della polizia locale, acquisto di veicoli utili allo svolgimento delle attività degli agenti e strumenti come le videocamere per monitorare la città e scoraggiare comportamenti illeciti e incivili. Sono azioni concrete per garantire sicurezza ai cittadini e per mettere in condizione la polizia locale di operare con strumenti efficaci".

Nel contrasto al degrado urbano, il Comune ha anche emanato un’ordinanza che sanziona i padroni che non raccolgono le deiezioni dei loro cani e non portano con sé acqua per ripulire dove hanno sporcato. Gli accertamenti degli agenti in borghese proseguono: negli ultimi mesi, sono stati controllati oltre 150 padroni ed elevate una dozzina di sanzioni.

Mas.Sag.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro