Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Ok all’ampliamento della sede di Yabboq coop che aiuta i disabili

Il potenziamento consentirà di creare un centro sanitario laboratori e locali destinati alla vendita e agli attrezzi

Via libera all’ampliamento della sede della Yabboq, storica cooperativa sandonatese che dal 1981 aiuta i disabili, cercando di favorirne l’inserimento sociale. La giunta comunale ha licenziato il testo della convenzione che verrà sottoscritta a breve e che prevede, per il sodalizio, la possibilità di ampliare le proprie strutture, già presenti in via Europa, nella fascia compresa tra il laghetto e l’Omnicomprensivo. Il potenziamento sarà funzionale alla promozione di servizi, come un centro socio-sanitario, laboratori, locali destinati alla vendita solidale e al ricovero di attrezzi. L’intervento sarà perfezionabile nell’arco di 20 anni e comporterà la possibilità di realizzare, tra l’ampliamento dell’esistente e la creazione di nuovi edifici, una superficie complessiva di 1.400 metri quadrati. Trattandosi di interventi di interesse generale, la cooperativa sarà esentata dal versamento degli oneri di urbanizzazione. Sulla concessione graverà, però, un vincolo che limiterà la possibilità di destinare gli edifici esclusivamente ad attività di assistenza socio-sanitaria – compresi interventi in ambito formativo, educativo e lavorativo – a favore di soggetti disabili o fragili. "Con l’ampliamento delle strutture della Yabboq – chiosa il sindaco Andrea Checchi – il quadrante attorno al laghetto si confermerà ulteriormente un luogo dedicato all’intera comunità, dagli studenti dell’Omni alle famiglie che frequentano l’area ludica, dai tanti cittadini che utilizzano la ciclopedonale alle persone che nella Yabboq trovano da oltre quarant’anni un punto di riferimento importante". A.Z.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?