Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Oggi l’addio a Romina Vento uccisa dal marito

Riposerà a Inzago, dove vive sua madre, Romina Vento, la 44enne annegata la scorsa settimana nell’Adda, a Fara, dal compagno Carlo Fumagalli, 49 anni, ora in carcere con l’accusa di omicidio volontario. I funerali della donna, madre di due figli di 10 e 16 anni, si tengono oggi alle 15,30 nella chiesa parrocchiale inzaghese di Santa Maria Assunta. Non vi sarà camera ardente. Dopo il funerale, la salma della donna assassinata sarà portata al cimitero locale. Così ha voluto la sua mamma. In questo modo potrà averla vicina a sé. La tragedia si era consumata nella notte fra il 19 e il 20 aprile scorsi. Fumagalli era passato a prendere la moglie al lavoro in auto. Pochi minuti dopo l’uomo aveva lanciato l’auto a tutta velocità nel fiume. Lui, mentre già si chiamavano i soccorsi, era uscito dall’acqua a nuoto, e poi era scomparso nel nulla. I carabinieri lo hanno intercettato poche ore dopo, nei pressi del paese originario della coppia, Vaprio d’Adda. Nulla da fare per la donna, ritrovata senza vita nel fiume. L’autopsia eseguita sulla salma di Romina l’altro giorno, all’ospedale di Bergamo e a cura del medico legale Luca Tajani, ha confermato la morte per annegamento. Un dramma che ha scosso profondamente l’intera zona e due comunità: Fara, in Bergamasca, dove la famiglia viveva, e Vaprio, dove i due erano cresciuti e si erano conosciuti. E dove Carlo Fumagalli, da qualche tempo in cura per un disturbo depressivo, si recava ogni giorno al lavoro, nel tessutificio Velvis Duca Visconti di Modrone. Monica Autunno

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?