Quotidiano Nazionale logo
20 gen 2022

No Green pass, scontri al corteo Manifestante condannato a un anno

È stato condannato a un anno, con pena sospesa, un manifestante di 32 anni arrestato per resistenza aggravata al corteo ‘No Green Pass’ dello scorso 2 ottobre. Lo ha deciso ieri la giudice Daniela Clemente, della settima sezione penale del Tribunale milanese, al termine del processo che vedeva imputato un altro giovane manifestante di 31 anni. Quest’ultimo, difeso dall’avvocata Michela Villa, è stato assolto con la formula "perché il fatto non sussiste". Entrambi erano accusati di violenza nei confronti della polizia e di avere sfondato il cordone delle forze dell’ordine. Le motivazioni saranno depositate tra 90 giorni.

Le indagini sul corteo sono state coordinate da Alberto Nobili, il responsabile dell’antiterrorismo milanese, nel contesto di una ben più ampia inchiesta sui No Green pass. Lo scorso ottobre era stato condannato a 8 mesi, con pena sospesa e non menzione, anche un 26enne arrestato durante la manifestazione ‘No green pass’ dello scorso 2 ottobre con l’accusa di resistenza aggravata a pubblico ufficiale. "Sono atti riconducibili certamente alla resistenza a pubblico ufficiale - le parole del pubblico ministero durante l’udienza - e rappresentano nei fatti il superamento di determinati comportamenti urbani che sarebbe stato giusto attendersi". Lo stesso giorno un altro giovane arrestato lo scorso 2 ottobre e poi finito ai domiciliari aveva patteggiato una pena di 6 mesi di reclusione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?