La testatina della newsletter che debutta oggi sul sito del quotidiano "Il Giorno"
La testatina della newsletter che debutta oggi sul sito del quotidiano "Il Giorno"

Milano, 1 dicembre 2020 - Da oggi, ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. L’accuratezza delle notizie sarà garantita dai giornalisti della testata, mentre ogni giorno un ospite particolare, un personaggio famoso dal mondo della cultura, dell’arte, della scienza, dell’impresa, pubblicherà un commento ai fatti o un proprio spunto di riflessione sulla città e darà il buongiorno ai lettori alla propria maniera.

Il primo numero della newsletter è firmato dal direttore del «Giorno», Sandro Neri. Già molti i personaggi famosi che hanno aderito all’invito di portare il proprio contributo: le prime firme saranno Giuliano Sangiorgi e Davide Oldani. Le newsletter stanno vivendo una nuova primavera, sono diventate un prodotto editoriale di grande diffusione, molto amato dal pubblico perché offrono selezione e cura dei contenuti, contro l’overload di informazione al quale si è esposti attraverso le piattaforme digitali. La nostra testata può vantare una platea di lettori fedeli e proattivi e contiamo, grazie a questo nuovo prodotto editoriale, di raddoppiare in tempi brevi i numeri degli iscritti alle nostre community. Per iscriversi alle community e ricevere la newsletter basta compilare il form su www.ilgiorno.it/buongiornomilano. «Ogni settimana la newsletter sarà sostenuta da un partner – sottolinea Mauro Lisi, Chief Operating Officer di SpeeD – Coop Lombardia e Fondazione Sistema Toscana, che accompagna il varo di un’analoga iniziativa al quotidiano “La Nazione”, hanno scelto di sostenere il debutto di questo nuovo prodotto editoriale».