Quotidiano Nazionale logo
17 feb 2022

Nel nome di Radice per i giovani artisti

Nel testamento del 1991 la volontà di formar e sostenere i ragazzi

Nata nel 1991 per volontà di Adolfo Pini, uomo di scienza e docente di fisiologia scomparso nel 1986 che la prefigurò nel suo testamento, la Fondazione che porta il suo nome ha sede nella palazzina di fine Ottocento in corso Garibaldi 2. Lì abitava anche il pittore Renzo Bongiovanni Radice, zio materno di Pini: la Fondazione è dedicata alla sua memoria, per questo si pone fra i suoi fini - oltre all’organizzazione di mostre - anche il sostegno di giovani artisti attivi in tutte le arti e di ricercatori, attraverso borse di studio, offerte formative e altre iniziative.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?