Murale di Boris Vezil a Sesto San Giovanni: racconto del quartiere Vittoria

Inaugurato un murale per celebrare i 75 anni della parrocchia del Santissimo Redentore San Francesco e la storia del rione Vittoria. Realizzato da un gruppo di giovani guidati da un artista, connette arte, fede e comunità. Una mappa dei legami della comunità con il territorio.

Un murale del writer Boris Veliz racconta il quartiere Vittoria

Un murale del writer Boris Veliz racconta il quartiere Vittoria

Un murale per celebrare i 75 della parrocchia del Santissimo Redentore San Francesco e la storia del rione Vittoria. È stato completato e inaugurato ieri, dopo giorni di lavoro che hanno visto protagonista un gruppo di giovani guidati dal writer Boris Vezil. L’iniziativa è stata sostenuta dall’associazione di quartiere ViviVittoria, per mettere insieme arte, fede e comunità. "La realizzazione di quest’opera ha voluto essere un’esperienza coinvolgente per i ragazzi, che per una settimana hanno lavorato a stretto contatto con un artista – ha spiegato Giuseppe Ritondale, vicepresidente dell’associazione –. Con la loro creatività hanno contribuito e imparato da Vezil, apprezzando il potere dell’arte come mezzo di espressione, connessione e inclusione". Tutta la creazione parla della parrocchia di via Monte San Michele e del rione. Dal campanile fino allo svettare, a caratteri cubitali, del numero 75, per celebrare l’importante anniversario, e al ritratto del prete storico, don Elvio Zenoni, che ha guidato la comunità nei primi anni della fondazione. Non mancano i giovani, rappresentati come un’esplosione di creatività e vitalità, e alcune parole chiave: "fede", "luce", "fraternità", "servizio" e "amore". Infine, la mappa topografica del rione Vittoria che è stata tracciata sullo sfondo. Ai piedi del murale è stato anche realizzato uno skyline che evidenzia i luoghi emblematici che hanno segnato la storia del legame con la parrocchia: "Una mappa per simboleggiare i profondi legami della comunità con il territorio circostante", ha sottolineato Ritondale. Una settimana piena di iniziative per le celebrazioni di questo 75esimo, che si erano aperte con la messa solenne celebrata dall’arcivescovo Mario Delpini. La.La.