Moreau e Blacher: sul palco le note di Hydn e Čajkovski

L'Orchestra Sinfonica di Milano presenta il concerto "Quinta Sinfonia" con Edgar Moreau al violoncello e Kolja Blacher sul podio, eseguendo il Concerto n. 2 di Haydn e la Sinfonia n.5 di Čajkovskij. Blacher, ex Konzertmeister dei Berliner Philharmoniker, dirige l'orchestra mentre Moreau si esibisce come solista.

“Quinta Sinfonia”, l’appuntamento della Stagione Sinfonica dell’Orchestra Sinfonica di Milano di domani (ore 20) e domenica (ore 16) con Edgar Moreau al violoncello e Kolja Blacher sul podio, vede il Concerto n. 2 in Re maggiore per violoncello e orchestra di Franz Joseph Haydn abbinato alla Sinfonia n.5 di Čajkovskij. Sul podio Kolja Blacher, che fa parte del roster musicale di casa all’Auditorium di Milano, che dal 1993 al 1999 è stato Konzertmeister dei Berliner Philharmoniker sotto la direzione di Claudio Abbado. Come solista, un talento giovanissimo e dalla spiccata musicalità, Edgar Moreau, vincitore, a soli 17 anni, del Secondo Premio al Concorso Čajkovskij, il Premio per Giovani Solisti al Concorso per violoncello Rostropovich di Parigi nel 2009, che vanta esibizioni pubbliche con musicisti illustri come Valery Gergiev, Gidon Kremer, András Schiff, Yuri Bashmet, Krzysztof Penderecki e Gustavo Dudamel. Moreau, accompagnato dall’Orchestra Sinfonica di Milano diretta da Blacher, propone il Secondo Concerto per violoncello e orchestra di Haydn. A fare da pendant a questa composizione, la Quinta Sinfonia di Čajkovskij, che dà il nome all’appuntamento.

Grazia Lissi

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro