Molesini e Barletta: via alle primarie

La coalizione di centrosinistra a Pero annuncia accordo con lista civica Agorà, cambio nome e due candidati-sindaco per le primarie. Paola Molesini e Giuseppe Barletta si contenderanno la leadership.

Molesini e Barletta: via alle primarie

Molesini e Barletta: via alle primarie

Accordo con la lista civica Agorà, cambio del nome e scelta di due candidati-sindaco per le primarie. La coalizione di centrosinistra di Pero scopre le carte in vista delle elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno. Nei giorni scorsi le forze politiche di maggioranza, Partito Democratico, Rifondazione Comunista, La gente in Comune e Gruppo Società civile, al governo dal 2019 con il sindaco Maria Rosa Belotti (al suo secondo mandato), hanno sottoscritto un accordo con la lista civica Agorà (che siede tra i banchi dell’opposizione) e cambiato il nome della coalizione da "Insieme in Comune" a "Uniti per Pero". "L’accordo nasce da un confronto programmatico tra la coalizione “Insieme in Comune” e la lista civica Agorà, per evidenziare ciò che ha unito le forze del centrosinistra in questi anni, anche analizzando le criticità e individuando soluzioni condivise per il loro superamento: tutto ciò nella convinzione che Pero possa migliorare solo se si mettono assieme le migliori risorse nell’interesse unico dei cittadini", spiegano in un comunicato stampa.

La coalizione di centrosinistra annuncia che il candidato sarà scelto con le primarie che si terranno sabato 20 e domenica 21 aprile. I due candidati per le primarie della coalizione "Uniti per Pero" Paola Molesini, 65 anni, nel 2019 era stata candidata sindaco della lista Agorà, da cinque anni consigliere comunale di minoranza, ex dirigente scolastico in pensione. E Giuseppe Barletta, 41 anni, eletto nel 2019, attuale assessore alla Qualità urbana, servizi a rete e sport. Nelle prossime settimane i due candidati si presenteranno ai cittadini e "racconteranno la loro visione politica sul presente e sul futuro di Pero", concludono. Ro.Ramp.