Milano centra l’obiettivo stagionale. Le due squadre si giocano il titolo

Il Milano Padel Asd si qualifica alle Final Four di Serie A con entrambe le formazioni. Maschili vincono contro Ct Eur, femminili contro Imola. Grande prestazione di Josemaria. Prossima sfida per lo scudetto contro club romani.

Missione compiuta per il Milano Padel Asd che si qualifica con entrambe le formazioni alle Final Four di Serie A. Nell’ultima giornata a gironi, giocata sui campi di via Pinerolo, in campo maschile i meneghini hanno superato 2-1 i romani del Ct Eur in quello che era uno spareggio per il passaggio del turno. Inizio in salita per i lombardi con Britos e Cattaneo che hanno ceduto 64-62 contro Garcia e De Lucia. Nel secondo match Milano ha pareggiato i conti col milanese d’adozione Di Giovanni e Suescun che hanno superato 63 62 Iacovino e Scarà.

La contesa è stata risolta nella sfida decisiva grazie anche all’azzardo vincente dei padroni di casa, che hanno schierato il giovane lodigiano Bonnefoy (classe 2005) insieme al veterano Sanchez. Il mix di freschezza ed esperienza ha pagato e i due hanno dominato 61 63 Gallo e Morganti, facendo gioire Milano. Alle Final Four (dal 4 all’8 giugno) i ragazzi di coach Gustavo Spector lotteranno per il titolo contro 3 squadre romane: Orange Padelclub, Magic Padel e SS Lazio Padel. E per queste gare la speranza di Milano è quella di avere il numero 1 del mondo Coello. Nulla da fare invece per la matricola Tribiano travolta 3-0 proprio dall’Orange Padelclub. Il piccolo club lombardo, esperto di promozioni a sorpresa, questa volta dovrà lottare per evitare la retrocessione superando la fase play-out.

In campo femminile invece le ragazze di Milano, già qualificate con un turno d’anticipo alle fasi finali, hanno vinto 3-0 contro Imola nella sfida valida per il primo posto nel girone. Ad illuminare la scena tra le file delle meneghine è arrivata la numero 1 del ranking mondiale Josemaria. La spagnola, senza nemmeno dover spingere più di tanto, ha dimostrato grande classe e superiorità nei due match giocati. Il primo in coppia con la bresciana Parmigiani (61 63 a Scala e Del Pozzo) e il secondo insieme a Stellato (61 60 a Baldi e Del Pozzo).

Stellato e Petrelli hanno poi regalato il terzo punto a Milano, che ora per lo scudetto se la vedrà ancora con Imola e con i club romani di Aniene e Villa Pamphili. Nei prossimi giorni la Federazione comunicherà la sede delle Final Four e soprattutto la formula.

Alessandro Stella

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro