Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
5 mag 2022

Milano, bancarotta Biancamano. Il trucco dei soci per spolpare la società

Grossa operazione di dirottamento di liquidi avvenuta con fittizie operazioni di vendita e acquisto di case

5 mag 2022
anna giorgi
Cronaca
Distrazioni milionarie emerse dalle indagini della Guardia di finanza
Distrazioni milionarie emerse dalle indagini della Guardia di finanza
Distrazioni milionarie emerse dalle indagini della Guardia di finanza
Distrazioni milionarie emerse dalle indagini della Guardia di finanza

Una sorta di burattinaio, guidato da "una irrefrenabile avidità e abile nell’usare marionette, per poter accumulare profitti illeciti in tutte le forme possibili". Il quadro della personalità di Giovanni Battista Pizzimbone, imprenditore, 56 anni, emerge dalle carte che ne dispongono l’arresto a firma del giudice per le indagini preliminari, Raffaella Mascarino. I pm Roberto Fontana e Luigi Luzi che hanno coordinato le indagini dei militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Gdf contestano al manager il crack della società attiva nel settore della gestione e della raccolta dei rifiuti "Biancamano" quotata in Borsa, ora in amministrazione straordinaria. La modalità di distrazione di fondi si legge nelle carte che descrivono bene la situazione finanziaria: "Dalle società del gruppo Biancamano gia ampiamente decotte e ammesse al concordato preventivo prima, e all’amministrazione straordinaria poi, sono uscite consistenti risorse economiche a favore del beneficiario economico finale e dominus di tutto il gruppo, Giovanni Battista Pizzimbone e in misura minore di Massimo Delbecchi, con la compiacenza di altri indagati". Gli uomini della Guardia di finanza hanno notificato gli arresti domiciliari anche per l’ex amministratore delegato della società di Massimo Delbecchi e per l’ex ad di due controllate, Energeticambiente e Aimeri Ambiente, Alessandra De Andreis. Notificate dalle Fiamme gialle anche due misure interdittive: il divieto di un anno di esercizio di impresa e di incarichi direttivi riguarda i due ex amministratori di società collegate. Tra le accuse a vario titolo, oltre a bancarotta e insider trading (market abuse) è stato contestato anche l’autoriciclaggio. Le indagini dei pm milanesi sono andate anche oltre confine fino in Svizzera e attraverso una rogatoria sono stati sequestrati per ora, oltre 4 milioni di euro. Gli accertamenti affidati dalla procura ai militari della gdf hanno portato a considerare gli indagati "consapevoli dello stato di forte tensione finanziaria e di conclamato dissesto ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?