Milan-Roma, tifosi giallorossi con fumogeni nascosti nei panini: emessi sei Daspo

Supporter romanisti sorpresi prima dell’ingresso al Meazza: il materiale vietato occultato nella stagnola insieme ai panini

I fumogeni nascosti nei panini

I fumogeni nascosti nei panini

In occasione della partita di calcio di serie A tra AC Milan e AS Roma, il Questore di Milano Giuseppe Petronzi ha predisposto un servizio di ordine pubblico che è entrato in funzione sin dalla mattinata odierna per la bonifica dello stadio Meazza, la staffetta dei pullman delle squadre e la gestione della viabilità per supplire allo sciopero della Polizia Locale, la vigilanza delle stazioni ferroviarie e del casello autostradale di Melegnano in occasione dell’arrivo dei tifosi ospiti, con il coordinamento della sala operativa della Questura.

La Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Città Metropolitana di Milano hanno, inoltre, vigilato l’afflusso dei tifosi al piazzale dello Sport, in piazza Axum e al settore ospiti, supervisionando l’attività di prefiltraggio e filtraggio a cura degli steward.

Poco prima dell’apertura dei varchi di accesso all’impianto sportivo, i primi tifosi della squadra ospite giunti nel parcheggio a loro riservato, hanno acceso fumogeni, il tutto sempre monitorato dagli agenti del dispositivo in atto. In questo frangente, la Polizia di Stato, durante l’accurato filtraggio degli ospiti, ha sorpreso un supporter romanista di 19 anni che aveva occultato dei fumogeni all’interno di panini avvolti da carta stagnola.

Il Questore Petronzi ha pertanto subito emesso dei provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive DASPO nei confronti di sei tifosi giallorossi: 5 della durata di un anno e 1, destinato a un minorenne già gravato da analogo provvedimento, della durata di 18 mesi. Questi tifosi sono stati prontamente allontanati dall’area dello stadio.

La partita si è svolta senza che al momento siano state affrontate turbative dell’ordine pubblico nei pressi dell’impianto sportivo e nel corso dell’afflusso e del deflusso dei tifosi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro