Meccanico e pusher per arrotondare. Nell’officina 25 chili di marijuana

Un meccanico di 33 anni è stato arrestato a Paderno Dugnano con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. I carabinieri hanno sequestrato 25 kg di marijuana e una pistola a salve. L'uomo usava l'officina come copertura per il traffico di droga.

Usava l’officina anche come secondo lavoro, quello di spacciatore. I carabinieri di Paderno Dugnano hanno arrestato un italiano di 33 anni, meccanico di professione, con l’accusa di detenzione illecita di sostanze stupefacenti. In particolare, i militari, a seguito di una perquisizione all’interno dell’attività gestita dall’uomo, hanno trovato e sottoposto a sequestro circa 25 chili di marijuana. La droga era già stata suddivisa in sacchetti sottovuoto. Da tempo i carabinieri stavano tenendo sotto osservazione i movimenti del 33enne e quelli che ruotavano dentro e fuori il capannone, usato come magazzino per il confezionamento delle dosi, fino al blitz dell’altro giorno che ha trovato il grande quantitativo di marijuana. Oltre alla droga, nei locali è stata trovata anche una pistola a salve completa di cartucce. Per il malvivente sono scattate le manette ed è stato portato in carcere.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro