Quotidiano Nazionale logo
13 feb 2022

Mattia travolto e ucciso: il pirata resta in cella

Fermo convalidato e detenzione in carcere confermata, come aveva richiesto la pm Stefania Di Tullio, titolare delle indagini. Questo l’esito dell’udienza di convalida per il 42enne di Carugate che mercoledì sera, al volante di una Smart, in stato di ebbrezza, ha falciato Mattia Rossi, 31 anni di Melegnano, mentre attraversava la strada a Monza. L’automobilista, col parabrezza in frantumi, aveva proseguito la sua corsa senza fermarsi ed era stato rintracciato a sottoposto a fermo per omicidio stradale dai carabinieri di Monza dopo un inseguimento che si era concluso a Brugherio. Ieri all’udienza il pirata della strada non si è avvalso della facoltà di non rispondere e ha probabilmente ripetuto di non esserzi accorto di quanto accaduto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?