Roberto Maroni
Roberto Maroni

Milano, 11 gennaio 2018 -  La requisitoria del pm di Milano Eugenio Fusco nel processo a carico, tra gli altri, di Roberto Maroni è stata fissata al 22 marzo. Alle difese verrà data la parola nelle date del 12 e del 19 aprile. E' quanto stabilito dai giudici della quarta sezione penale del Tribunale davanti ai quali il Governatore lombardo e' imputato per induzione indebita e turbata liberta' nella scelta del contraente.

Il collegio, presieduto da Maria Teresa Guadagnino, ha annullato le due date previste a febbraio perche', ha spiegato, "ci sono arrivati una marea di processi di detenuti e ho dovute fissare altre udienze". Non e' stata presentata dalla difesa di Maroni una richiesta di sospensione per la campagna elettorale tenendo presente che, anche se non candidato, ne' alla guida della Regione ne' per il Parlamento, e' comunque un esponente di spicco di uno dei partiti in lizza. Il legale di Maroni, l'avvocato Domenico Aiello, ha chiesto oggi al Tribunale di sentire altri 4 testi, ma i giudici hanno stabilito che sono superflui e gliene ha 'concessi' solo 2 che verranno sentiti il 25 gennaio. 

Fonte Agi