Mancati ricavi nel periodo Covid. Regione stanzia 20 milioni di euro

Trenord è tra i destinatari dei risarcimenti

Mancati ricavi nel periodo Covid. Regione stanzia 20 milioni di euro

Mancati ricavi nel periodo Covid. Regione stanzia 20 milioni di euro

C’è anche Trenord, insieme alle agenzie del Tpl e all’Autorità di bacino del lago d’Iseo, tra i beneficiari di un contributo regionale di 20,5 milioni di euro per i mancati ricavi da traffico legati all’emergenza Covid-19. "Uno sforzo importante, visto che queste risorse si aggiungono ai 114 milioni già stanziati, sempre per mancati ricavi da pandemia, lo scorso aprile – osserva Franco Lucente, assessore ai trasporti e alla mobilità sostenibile di Regione Lombardia –. Senza dimenticare, inoltre, che Regione Lombardia ha già anticipato 650 milioni di euro, le risorse per tutto il 2024, comprese quelle statali, in attesa della definizione della quota delle risorse dedicate al Tpl derivanti dal Fondo nazionale trasporti. In totale, dall’inizio dell’anno, tra risorse straordinarie e ordinarie, Regione ha finanziato 785 milioni di euro a favore del trasporto pubblico su ferro e gomma".

La compensazione dei mancati ricavi del periodo Covid non è ancora conclusa. Entro il 2024 il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ripartirà gli ultimi 200 milioni di euro residuati dagli stanziamenti emergenziali. L’erogazione di queste risorse straordinarie, insieme ai contributi ordinari regionali e statali, è fondamentale per la stabilità dei servizi. A.Z.