Maltempo, dopo la strage di alberi riaprono alcuni parchi di Milano: ecco quali

L’elenco delle aree verdi che tornano fruibili a quasi due settimane dalla tempesta e le chiusure per garantire la sicurezza

Gli alberi abbattuti dl maltempo in corso Corso Plebisciti

Gli alberi abbattuti dl maltempo in corso Corso Plebisciti

Milano – Riaprono, dopo quasi due settimane, alcuni dei parchi di Milano chiusi in seguito alla tempesta che si abbattuta sulla città nella notte tra il 24 e il 25 luglio. In questi giorni infatti aree verdi e parchi sono stati liberati dagli alberi e dai rami caduti e, dopo le analisi dei tecnici  del Comune, a partire da domani martedì 8 agosto alcuni giardini tornano fruibili dai cittadini. 

Sarà consentito l’accesso al giardino della Guastalla, alla Rotonda della Besana, al giardino Pippa Bacca (zona Moscova), ai parchi di Villa Finzi, Trotter, Citylife, al Boscoincittà, al parco di via Chiesa Rossa, al giardino Franco Verga, al parco Nicolò Savarino, al giardino Oreste del Buono, al parco di Villa Litta.

Tornano fruibili anche le aree verdi all'ingresso dell'ospedale di viale Monza, via Zanoia, via Guerzoni, via Val di Bondo 11/15, via Sant'Arnaldo, vie Medardo Rosso - Boltraffio - Farini. "Questo – hanno sottolineato la vicesindaco Anna Scavuzzo e l'assessora al Verde Elena Grandi – è il frutto del grande lavoro che stiamo svolgendo fin dalle prime ore successive al nubifragio per consentire alla città di tornare alla normalità il prima possibile. Le verifiche e la messa in sicurezza delle aree verdi proseguono senza sosta, e siamo certi che nei prossimi giorni saremo in grado di riaprirne altre per arrivare quanto prima alla totalità. Il lavoro ovviamente continua anche su tutti gli altri fronti, a partire dalle strade, ormai quasi del tutto liberate, dalle scuole e dal trasporto pubblico locale". Fino ad oggi sono state oltre 3mila le richieste di intervento in città, e circa 2.700 quelle già evase