Lavori per la palestra, troppi ritardi: ora basta

Il primo mattone anni fa, interventi per oltre un milione: stop e rinvii, la giunta revoca il contratto

Lavori per la palestra, troppi ritardi: ora basta

Lavori per la palestra, troppi ritardi: ora basta

Ancora fermi i lavori per la palestra della scuola di via Prampolini. Troppi i ritardi, la giunta decide di revocare il contratto. La delibera è molto chiara: "I lavori non sono stati ad oggi completati per mera volontà dell’appaltatrice". Sono passati diversi anni da quando l’allora sindaco Lorenzo Guzzeloni aveva realizzato un incontr con la deposizione del primo mattone della palestra. Il progetto venne poi approvato nel 2021 e i lavori dovevano essere completati nel febbraio di quest’anno, per un importo pari a 1,3 milioni di euro. Nonostante i lavori fossero cominciati, la palestra della scuola media Rodari, aveva avuto degli stop e dei ritardi a causa della difficoltà post Covid di reperire con facilità materiali e materie prime. Nonostante la comprensione dell’Amministrazione e il patto di concludere i lavori entro febbraio, ad oggi i lavori realizzati non arrivano ancora alla metà del risultato finale. La ditta si è giustificata dichiarando che i lavori hanno subito un ritardo per la mancanza della predisposizione di una perizia da parte della direzione dei lavori. L’Amministrazione ha respinto queste motivazioni, contestando anche un "approccio all’organizzazione delle fasi di lavoro e realizzazione delle opere molto deficitario". Ora il Comune dovrà incaricare una nuova ditta costruttrice.D.F.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro