LAURA LANA
Cronaca

L’area industriale rivive. Al posto della grafica Pizzi arriva la Travaglini Spa

L’azienda che stampava libri d’arte ha chiuso i battenti nel 2014. Nell’insediamento partono da oggi le demolizioni dei capannoni .

L’area industriale rivive. Al posto della grafica Pizzi arriva la Travaglini Spa

L’area industriale rivive. Al posto della grafica Pizzi arriva la Travaglini Spa

Per quasi mezzo secolo lì si sono stampati libri d’arte tra i più pregiati e apprezzati al mondo. Azienda da oltre 300 dipendenti ma dalle sembianze di una bottega artigiana, l’Amilcare Pizzi ha chiuso la sua attività nel 2014, dando in affitto i capannoni che sono poi rimasti chiusi e dismessi. Oggi proprio in quell’insediamento industriale, sorto nel 1965, sono iniziate le demolizioni che porteranno a una riqualificazione, sempre in chiave produttiva. In via De Vizzi arriverà infatti la Travaglini Spa, leader mondiale nella costruzione di impianti per l’asciugamento, l’affumicazione e la stagionatura di prodotti alimentari, come ad esempio i prosciutti (anche vegani). Da eccellenza ad eccellenza, l’azienda oggi presente in via Dei Lavoratori non solo sceglie di restare sul territorio cinesellese ma anche di ingrandirsi con un nuovo stabilimento nuovo di zecca.

"Ci fa particolarmente piacere apprendere che una nuova e qualificata realtà, come la Travaglini Spa, porterà qui la sua attività, valorizzando la zona e contribuendo alla tradizione e alla vocazione manifatturiera che è peculiare proprio di quest’area cittadina, con un progetto che diminuirà notevolmente anche l’impatto volumetrico rispetto all’esistente", ha commentato il sindaco Giacomo Ghilardi. In questi giorni, agli uffici del Comune è arrivata la nuova proposta di intervento di riqualificazione che riguarda lo spazio dismesso di via De Vizzi, in cui aveva sede l’ex "Amilcare Pizzi", l’azienda grafica conosciuta a livello internazionale per le sue opere di stampa. I primi step sono già stati avviati: ad esempio, è già stato avviato il percorso di demolizione di alcune parti delle strutture. È stato anche già effettuato un primo sopralluogo nel sito dismesso da parte del sindaco e dell’assessore al Governo del Territorio Fabrizia Berneschi, insieme ai tecnici comunali. Una visita sul posto "per conoscere da vicino i dettagli del progetto, che interessa un importante distretto cittadino, in cui si insedierà la società Travaglini". L’area si estende su circa 19mila metri quadrati. Secondo il programma che è stato depositato in municipio dall’azienda, sarà interessata da un intervento di riqualificazione che punta essenzialmente a due aspetti: il primo ha l’obiettivo di aumentare l’impermealizzazione del suolo e il secondo a realizzare le nuove strutture di lavoro, con la previsione di una riduzione dei volumi di circa due terzi del corpo principale che ha caratterizzato lo spazio fino a oggi.