Quotidiano Nazionale logo
30 mar 2022

Lainate si rigenera con Arexpo

Individuate tre aree da riqualificare: le ex piscine di via Montegrappa, il “Castello“ e Cascina Panigali

roberta rampini
Cronaca
L’amministratore delegato di Arexpo Igor De Biasio e il sindaco Andrea Tagliaferro
L’amministratore delegato di Arexpo Igor De Biasio e il sindaco Andrea Tagliaferro
L’amministratore delegato di Arexpo Igor De Biasio e il sindaco Andrea Tagliaferro

di Roberta Rampini

Tre aree da riqualificare: quella delle ex piscine di via Monte Grappa, l’area “Il Castello” e quella di Cascina Panigali all’interno del Parco Lura. Un obiettivo: rendere più attrattivo il territorio. E un accordo operativo, siglato ieri mattina dal sindaco di Lainate Andrea Tagliaferro e dall’amministratore delegato di Arexpo Igor De Biasio. Un’opportunità straordinaria per il territorio lainatese che ha come partner un soggetto importante, Arexpo appunto, proprietaria dell’area dove si è svolto Expo 2015, da anni protagonista della rigenerazione di aree strategiche che diventano luoghi vivi e curati.

"La firma di oggi segna l’avvio di un percorso di rigenerazione di tre aree di particolare interesse per la nostra città – commenta il sindaco lainatese –. Rigenerare per noi significa pensare e progettare interventi di recupero a livello di infrastrutture e servizi, limitando il consumo di suolo, quindi in un’ottica anche di sostenibilità. Significa lavorare per far tornare a vivere nuovamente spazi, anche con diverse vocazioni, che possano migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini dal punto di vista sociale e ambientale".

Le aree che saranno interessate dal progetto di rigenerazione urbana sono quelle delle ex piscine di via Monte Grappa, un luogo circondato dal verde non lontano dal Museo storico Alfa Romeo, e l’area ‘Il Castello’ al confine con il Comune di Rho, che si trova accanto all’istituto comprensivo Cairoli di Barbaiana e comprende una scuola materna, una scuola primaria e una secondaria. E quella della Cascina Panigali all’interno del Parco Lura, al confine con il territorio di Caronno Pertusella. L’area oggi è occupata da una struttura in disuso. Tra gli obiettivi della rigenerazione creare un’integrazione virtuosa con Villa Litta di Lainate, un luogo straordinario che caratterizza tutta la zona. L’accordo tra Comune e Arexpo è arrivato dopo una serie di incontri e rappresenta un’importante sinergia. "Una delle missioni principali di Arexpo – spiega De Biasio – è quella di rendere più attrattivo il nostro territorio per le persone e per le imprese puntando sulla riqualificazione. L’accordo con il Comune di Lainate va esattamente in questa direzione perché ha lo scopo di rigenerare aree che oggi hanno bisogno di una nuova visione. Arexpo collabora infatti con le istituzioni della nostra regione per trovare le migliori soluzioni per il futuro puntando sulla sostenibilità dei progetti, cosa che è indispensabile in un’ottica di lungo periodo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?