Laboratori e circo a Rho: riparte il progetto Q per l'attivazione civica

Il "Progetto Q" porta arte e attivazione civica nei quartieri di edilizia sociale e popolare di Rho. Laboratori creativi, circo itinerante, festival dei cortili, cinema all'aperto e pranzo con produttori locali: un'occasione per ribaltare i pregiudizi sui quartieri.

Q come quartiere. Q come qualità. Riparte il "Progetto Q" di attivazione civica e arte nei quartieri di edilizia sociale e popolare. L’iniziativa nasce dalla creatività dell’associazione Duetti e ½ e Passi e Crinali con il contributo di Fondazione Cariplo, grazie al bando Sottocasa e coinvolge alcuni quartieri di Rho. "L’idea è nata dal desiderio di sperimentare processi di fruizione e produzione culturale ribaltando i pregiudizi che ci sono rispetto ai quartieri di edilizia popolare e sociale e ai loro abitanti - spiegano i promotori -. Crediamo che sia utile e importante portare cultura in luoghi insoliti. Nei prossimi mesi saremo in via Parri, via Capuana e Lucernate, ma anche nei quartieri Baggio e Quartiere degli Olmi di Milano". Cittadini protagonisti attraverso iniziative come il Festival dei cortili con spettacoli di teatro di strada, il cinema in quartiere all’aperto. Dopo gli appuntamenti di maggio e giugno, il progetto riprende oggi dalle 17 alle 19 in via Pavese a Lucernate dove si terranno laboratori creativi e circo itinerante per bambini. Sabato 30 settembre nella biblioteca di via Giulio Cesare 36 alle 10 si terrà il laboratorio "Se fossi albero, una corda per disegnare". Alle 11.15 spettacolo di clown musicale. Da Lucernate a via Parri, il "Progetto Q" si sposta in un altro quartiere dove martedì 3 e venerdì 6 ottobre dalle 17 alle 19 si terranno altri laboratori. Sabato 7 ottobre nel giardino condiviso la Chiocciola di via Pontida dalle 13 pranzo con i produttori di Prendiamoci Cura (unico evento a pagamento) e nel pomeriggio laboratori. Ro.Ramp.