La tecnica del furto ai tavolini del bar. Ladri bloccati al centro commerciale

Blitz della Mobile in via Cechov: in manette due cubani che avevano appena rubato un portafogli. E una coppia di borseggiatrici fermata in via Torino dopo aver depredato una donna della borsa.

La tecnica del furto ai tavolini del bar. Ladri bloccati al centro commerciale
La tecnica del furto ai tavolini del bar. Ladri bloccati al centro commerciale

Dalle borseggiatrici del centro ai ladri di periferia. Dal colpo in una delle vie più frequentate dello shopping in salsa meneghina ai tavolini del centro commerciale Bonola. La doppia operazione degli agenti in borghese della Squadra mobile è andata in scena tra giovedì e venerdì della scorsa settimana. Nel primo caso, gli investigatori della sezione "Contrasto al crimine diffuso", guidati dal funzionario Michele Scarola, hanno fermato due bulgare di 24 e 46 anni che poco prima avevano derubato una cinquantaduenne di origine ucraina. I poliziotti le hanno incrociate in strada e hanno deciso di monitorarne i movimenti: a un certo punto, una delle ladre, approfittando del fatto che la vittima stava provando un cappotto in un negozio di abbigliamento, le si è avvicinata e le ha rubato la borsa che teneva in un sacchetto, contenente soldi, cellulare e carte di pagamento. Il giorno dopo, gli agenti sono entrati in azione al centro commerciale Bonola di via Cechov: lì hanno notato i movimenti sospetti di due uomini di origine cubana, che si sono seduti al tavolino di fianco a quello occupato da tre persone.

Uno di loro, in particolare, ha infilato la mano nella tasca interiore del giubbotto di un cinquantottenne in pausa pranzo, sistemato sullo schienale della sedia, e ha tirato fuori il portafogli senza che il proprietario si accorgesse di nulla. All’uscita, l’operativo ventiduenne e il complice connazionale di dieci anni più grande sono finiti in manette.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro