La presenza della mafia al nord. Dibattito nella sala consiliare

Stasera, alle 21, nella sala consiliare del Comune di Buccinasco, si parlerà di legalità e mafia al nord. Ospiti: sindaci, rappresentanti di Libera, Commissione antimafia Regione Lombardia, Comitato antimafia Comune Milano e docente Bocconi.

La presenza della mafia  al nord. Dibattito nella sala consiliare

La presenza della mafia al nord. Dibattito nella sala consiliare

Si parla di legalità e mafia al nord all’evento pubblico di questa sera, alle 21, nella sala consiliare del Comune di Buccinasco. "A che punto è arrivata la Linea della palma?" è il titolo dell’iniziativa, con una citazione di Leonardo Sciascia: la “linea della palma“ è il confine ambientale in cui la pianta vive. Se il clima cambia, la palma prospera e raggiunge altri luoghi. Una metafora che esprimeva lo spostamento della mafia dal sud al nord. L’evento di stasera è organizzato dalla deputata Maria Angela Danzì (nella foto) del Gruppo dei non iscritti al Parlamento europeo, che farà il punto, insieme ad altri ospiti, sulla presenza della mafia al nord. Gli interventi in programma sono dei due sindaci di Buccinasco e Trezzano, Rino Pruiti e Fabio Bottero, Lorenzo Sanua (nella foto a destra) in rappresentanza dell’associazione Libera, figlio di Pietro Sanua, l’ambulante ucciso dalla ‘ndrangheta nel 1995, Paola Pollini, presidente della Commissione antimafia Regione Lombardia, David Gentili, membro del Comitato antimafia del Comune di Milano ed Eleonora Montani, docente all’Università Bocconi. Fra.Gri.