La musica riapre la magia di Villa Mirabello. Talenti in cascina tra gli affreschi del ’400

La rassegna musicale "Villa Mirabello Classica" porta la grande musica nella splendida Villa Mirabello a Milano, con concerti di pianoforte, violoncello e trio d'archi in un ambiente storico e suggestivo.

La musica riapre la magia di Villa Mirabello. Talenti in cascina tra gli affreschi del ’400

La musica riapre la magia di Villa Mirabello. Talenti in cascina tra gli affreschi del ’400

Villa Mirabello è un piccolo gioiello milanese. La villa-cascina che fu dei Visconti e poi di altre nobili famiglie milanesi, che affianca la chiesa Mater Amabilis con i suoi affreschi quattrocenteschi, ospita la rassegna musicale “Villa Mirabello Classica“, in collaborazione con Milano Classica. La cura il violinista Alessandro Bidoli, che racconta: "È un’importante occasione per presentare questa splendida Villa viscontea, costruita al confine del quartiere Maggiolina nella seconda metà del XV secolo, recentemente tornata all’antico splendore grazie a un adeguato intervento strutturale e un accurato restauro conservativo".

Il primo appuntamento con la grande musica in villa, in programma dopodomani giovedì 7 marzo alle 20.30, avrà per protagonisti il duo pianoforte e violoncello formato da Pierluigi Camicia e Vito Paternoster. Proporranno brani di Mendelssohn, Beethoven, Wagner, Rachmaninov e di Vito e Mariano Paternoster. Il 14 marzo tocca ad Andrea Bacchetti, virtuoso del pianoforte e star televisiva, in un curioso racconto con le mani di "quattro secoli di musica in tv, da J.S. Bach a Chiambretti". Il 21 marzo, poi, l’Amaranta Trio unirà le sorelle Silvia e Stella Cattaneo, pianoforte e violino, e il violoncello di Ester Vianello in musiche di Mendelssohn e Piazzolla.

Il 13 giugno, alle 21, il Nuovo trio italiano d’archi con Alessandro Milani al violino, Luca Ranieri alla viola e Pierpaolo Toso al violoncello, prime parti dell’Orchestra sinfonica nazionale della Rai, suonano brani di Schubert, Boccherini, Haydn e Beethoven. Il 20 giugno va in scena lo spettacolo “Pau Casals: la musica di JFK”, che vede protagonisti la giovane e talentuosa Erica Piccotti al violoncello e Stefano Valanzuolo, conduttore radiofonico di Rai-Radio3. Il 27 giugno gran finale con un concerto a 4 mani del duo pianistico Eliana Grasso e Irene Veneziano, brani di Rachmaninov/Tchaikowsky, Moszkowski, Grieg, Brahms, Garban/Saint-Saëns. (info: www.fondazionevillamirabello.it biglietti: 10 euro, ridotto 8 euro).

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro