"La Maura non si tocca, no cemento"

"La Maura non si tocca, no cemento"

"La Maura non si tocca, no cemento"

"Giù le mani da La Maura, no cemento al parco Sud": è questo il messaggio lanciato da oltre tremila persone che hanno formato ieri una catena umana intorno all’Ippodromo Snai "La Maura" per “proteggerlo“ dalla possibilità che sull’area vicino a San Siro venga costruito un nuovo stadio, come vorrebbe il Milan. "Abbracciamo La Maura" era il titolo dell’evento organizzato dal Coordinamento per la tutela dei territori del Parco Ovest di Milano, che si aspettava l’arrivo di circa 1.500 persone, mentre ne sono arrivate oltre il doppio.

"Non ci aspettavamo così tanta gente - ha detto il capogruppo di Europa Verde in Consiglio comunale Carlo Monguzzi - Il messaggio è chiaro e va direttamente al sindaco: non si mette cemento sulle aree verdi".