Un albero simbolo della città che svetta nel giardino di Villa Marazzi da oltre 150 anni. Ma il maltempo della scorsa settimana non ha risparmiato neanche il vecchissimo bagolaro che in seguito alle intense piogge e raffiche di vento ha subito grossi danni. Il Comune ha avviato subito una task force di esperti e un intervento immediato per cercare di salvare la vita al raro esemplare. "Un albero che è nel cuore dei cesanesi, non vogliamo neanche prendere in considerazione il rischio di perderlo, sarebbe troppo doloroso – commenta l’assessore all’Ambiente Marco Pozza –. Già negli scorsi anni il bagolaro era stato sottoposto con lungimiranza a interventi di contenimento degli enormi rami. Dopo il nubifragio dei giorni scorsi, abbiamo chiuso lo squarcio di oltre 50 centimetri, una ferita profonda per una pianta di questo tipo". L’albero è stato sottoposto subito a un’operazione di consolidamento con il posizionamento di tiranti. "Terremo monitorato lo stato di salute dell’albero – aggiunge Pozza –. Il nostro obiettivo è piantare nuovi esemplari ma, allo stesso tempo, salvaguardare il nostro patrimonio".