ROBERTA RAMPINI
Cronaca

Investimenti ad Arese Il recupero dell’ex Alfa Romeo arriva nei consigli comunali

All’intervento sono interessate anche le Amministrazioni di Garbagnate Milanese e Lainate che dovranno decidere il futuro assetto definitivo dell’area

di Roberta Rampini

Arriva nei consigli comunali di Arese, Lainate e Garbagnate Milanese l’Atto integrativo all’Accordo di programma per la riqualificazione dell’area ex-Alfa Romeo. Dopo una prima e parziale trasformazione avvenuta con l’Accordo di programma del 2012 ora l’atto integrativo definisce cosa sorgerà nell’area di 700mila metri quadrati che non è ancora stata riqualificata. Con una novità: nell’atto è stato messo nero su bianco l’impegno per la valorizzazione e riqualificazione di Palazzo Gardella, dell’ex centro tecnico, sottoposto a vincolo culturale da parte del ministero. Dopo il via libera da parte del Collegio di Vigilanza in Regione Lombardia lo scorso 8 febbraio, ora l’atto deve essere approvato dai consigli comunali e poi sarà attuativo. Il progetto di riqualificazione prevede per lo spazio attualmente occupato dal grande posteggio auto realizzato per Expo 2015, la realizzazione di "Foresta Urbana" un mix di funzioni con parchi, giardini, specchi d’acqua, piazze e percorsi pedonali e ciclabili per far rivivere un’esperienza di benessere e di sport unica a contatto con la natura. La riqualificazione dell’area industriale esistente alle spalle de Il centro prevede lo sviluppo di attività produttive legate all’automotive, con una parte di funzione commerciale per l’ampliamento dell’attuale mall. Infine è previsto l’insediamento di attività artigianali di servizio e spazi commerciali per il fai da te e il bricolage con l’offerta di intrattenimento e sport di Topgolf. Per quanto riguarda la mobilità i soggetti promotori dell’Atto integrativo hanno definito di promuovere la realizzazione di un’infrastruttura di Trasporto pubblico per collegare i tre Comuni con la città di Milano. Saranno realizzati oltre 120 milioni di euro di urbanizzazioni, opere pubbliche e ambientali, in grado di affrontare il problema del traffico locale e di incrementare le strutture pubbliche, soprattutto sportive e urbane e il verde pubblico dei Comuni di Arese, Lainate e Garbagnate Milanese. L’intero progetto avrà un impatto economico di 1,4 miliardi di euro; oltre 1.200 nuovi posti di lavoro; una riduzione di quasi 3mila tonnellate di CO2 emesse ogni anno, grazie a nuovi alberi, percorsi ciclabili e produzione energetica da fonti rinnovabili.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro