Quotidiano Nazionale logo
28 feb 2022

Inceneritore, il Tar boccia il ricorso

Nuova gestione: per la cordata guidata da Cem termini stretti per fare un’offerta, per i magistrati "invece bastavano"

barbara calderola
Cronaca
Il sindaco Silvana Centurelli
Il sindaco Silvana Centurelli
Il sindaco Silvana Centurelli

di Barbara Calderola La cordata pubblica guidata da Cem aveva ottenuto dal Tar il rinvio dell’apertura delle buste con le proposte di aggiornamento e nuova gestione dell’inceneritore di Trezzo, valore stimato una trentina di milioni di euro, ma adesso i giudici amministrativi sono entrati nel merito e hanno bocciato il ricorso che il colosso dei rifiuti aveva presentato con le gemelle brianzole Bea e Silea. Insieme - c’è un quarto partner, Ates, la società dell’energia, come Cem, partecipata da Trezzo che però non è andata con loro dall’avvocato - vorrebbero subentrare nella conduzione del camino a Prima Srl-Gruppo Falck in scadenza dopo 20 anni. Ma, secondo loro, i termini per formulare un’offerta erano troppo stretti, e chiedevano di prorogarli. La manifestazione di interesse era stata lanciata a fine ottobre dal Comune: quattro mesi per imbastire il progetto, la data di chiusura era stata fissata all’11 febbraio. Per i magistrati amministrativi invece "bastavano". "Una prova che abbiamo lavorato bene in un ambito di importanza strategica per la città - dice il sindaco Silvana Centurelli -. Il procedimento avanza a ritmi serrati, dobbiamo essere pronti per il 1 settembre 2023, quando l’impianto diventerà di proprietà comunale. Ora ci dobbiamo preparare per le fasi successive con il meglio che il mercato sarà in grado di offrire. Certo, resta il grande rammarico di aver visto tra le ricorrenti le nostre partecipate". Nessun commento per adesso da parte delle società che avevano però spiegato la scelta di rivolgersi al tribunale amministrativo dopo il diniego del Municipio a posticipare: "Per noi non è questione di potere, ma di tutela del territorio e della comunità - diceva a nome di tutti Giovanni Mele, presidente del Cem -. I nostri Comuni sono tra i primi utenti del forno (che brucia 170mila tonnellate l’anno di secco), per questo vogliamo esserci alla ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?