Il viceministro delle Infrastrutture Morelli: "La superstrada Vigevano-Malpensa si farà"

Contro il prolungamento dell’arteria sono mobilitati da anni ambientalisti e comitati. L’assessore Terzi dà invece garanzie sulla ferrovia Milano-Mortara

"Il Governo sta facendo tutto il possibile perché si arrivi finalmente alla realizzazione della superstrada Vigevano-Malpensa. È un’opera fondamentale, attesa da decenni e che vedrà finalmente la luce". Lo ha dichiarato Alessandro Morelli (nella foto), deputato leghista, viceministro delle infrastrutture e delle mobilità sostenibili, intervenuto ieri al Castello di Vigevano al convegno per i 55 anni della sezione provinciale di Pavia di Ance (l’Associazione nazionale dei costruttori edili). "La provincia di Pavia - ha aggiunto Morelli - potrà trarre benefici anche dalla nuova ferrovia Genova-Milano, con le due città che saranno collegate in un’ora di viaggio: un sistema che consentirà anche alle logistiche del Basso Pavese di diventare protagoniste". Claudia Terzi, assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile di Regione Lombardia, ha annunciato che "Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) ha avviato l’iter progettuale per il raddoppio della ferrovia Mortara-Vigevano-Mortara".

Dal canto suo Alberto Righini, presidente di Ance Pavia, ha sottolineato le carenze infrastrutturali che oggi frenano la provincia di Pavia: "Nel sistema lombardo, è evidente la mancanza di importanti pezzi di collegamento nel sud della regione. La mancanza di adeguate infrastrutture in provincia di Pavia ci penalizza notevolmente: le strade sono ancora quelle degli anni ‘60, per chi vuole investire da noi è un ostacolo enorme. Non parliamo poi dei ponti, la maggior parte dei quali è in condizioni disastrose. Serve un piano che sappia guardare al futuro".