Il ritorno del sindaco: "È davvero bello essere qui"

Ermanno Zacchetti abbracciato dalla città dopo l’intervento per un tumore. Foto con la Giunta davanti all’albero e ripresa, graduale, degli impegni.

Il ritorno del sindaco: "È davvero bello essere qui"

Il ritorno del sindaco: "È davvero bello essere qui"

L’operazione a Bolzano, 23 giorni di ricovero per l’avvio della delicata riabilitazione dopo il tumore alla lingua che lui stesso aveva annunciato per chiarezza prima di entrare in ospedale, e ora il ritorno a Cernusco. "Un’emozione indescrivibile" per il sindaco Ermanno Zacchetti, 51 anni, reduce da una prova che l’ha segnato nel profondo. "Non sono al 100%, ma è davvero bello essere qui, e non è una frase fatta".

Un selfie davanti all’albero di Natale acceso in piazza Unità d’Italia è l’immagine che segna il nuovo corso. Nel cuore pulsante del centro, in piena atmosfera natalizia, al suo fianco, l’intera giunta e una marea di persone.

Un’ondata d’affetto l’ha travolto sin dai primi istanti in cui si è saputo della malattia. "Riappropriarmi di tempi e spazi del mio impegno per la città mi dà energia per proseguire nella terapia". Ieri, ha fatto anche una scappata in ufficio, un altro passo verso la riconquista della quotidianità.

Mascherina calata sulla bocca, ma sotto si intuisce un sorriso, fascia tricolore in mano, sembra che non sia successo nulla. "Servirà tempo per riordinare le ‘montagne russe’ di sentimenti che ho vissuto in queste settimane – racconta -. Ci sono sensazioni che non avevo mai provato prima e che hanno già cambiato il mio modo di vedere la realtà. Lo sguardo si è allargato". Il percorso continua: "La straordinaria équipe che mi ha seguito dice che sono pronto per la seconda fase della cura". Una foto con le dita che indicano il simbolo della vittoria è il nuovo inizio. Zacchetti non si è mai risparmiato e non lo fa neanche adesso. Ha voluto subito visitare la mostra di Impronte Diverse, fra i protagonisti c’è anche lui: i disabili dell’associazione hanno immortalato i Vip del Naviglio alla fine di un laboratorio fotografico di grande successo e il primo della lista è proprio il primo cittadino.

La comunità l’ha accolto con entusiasmo e con grande affetto, in Consiglio maggioranza e opposizione avevano applaudito per l’intervento riuscito. La tensione dell’attesa si era sciolta in un attimo cancellando le differenze.

Barbara Calderola

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro