Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

“Il Quarto stato“ verso Palazzo Vecchio

L’opera di Pelizza da Volpedo sarà esposta per due mesi a Firenze, dal 1° Maggio. Milano sarà ricambiata

Mentre il sindaco Dario Nardella, giurava ieri che "Firenze è onorata ed emozionata di ospitare per la prima volta nella storia un’opera simbolo universale dell’arte e della politica", e sicuramente ricambierà il favore con un’altra di altrettanto valore, a Milano tutto il team del Museo del ’900, curatori e in primis l’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi, assisteva con emozione, alla movimentazione de “Il Quarto Stato“ di Pelizza da Volpedo. Gigantesca opera mai spostata da quando è stato inagurato il Museo del Novecento, nel 2010.

Così con la cura che si deve ad un capolavoro, appena tolto dalla teca dove era collocato, in un angolo che in realtà lo valorizzava poco, è stata fatta una scansione in 3D della tela e della cornice per accertarne lo stato di salute. Poi è stato ripulito, imballato infine calato in strada, utilizzando una finestra, e caricato su un mezzo specializzato nei trasporti eccezionali ( 16 metri). Costo dell’assicurazione sui 30 milioni ma di sicuro si tratta di una stima al ribasso e in ogni caso sarà coperta dai due Comuni. L’ultima volta che “ il Quarto Stato“, di proprietà del Comune di Milano, acquistato con una sottoscrizione dei cittadini, aveva lasciato Milano è accaduto nel 2008 per la mostra “Ottocento: da Canova al Quarto Stato“ allestita alle Scuderie del Quirinale a Roma. Raramente è stato ceduto in prestito. Ma come ha spiegato l’assessore Sacchi (che è stato assesore a Firenze con Nardella), il prestito sarà anche l’occasione per ripensare la sua collocazione quando farà ritorno a "casa". "Sarà la prima cosa di cui parlerò con il direttore della nuova area musei di arte moderna e contemporanea", che sarà nominato entro un mese. Quanto allo scambio, ha aggiunto, " i milanesi saranno contenti di "un sistema di prestiti all’altezza". St.Con.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?