Il giuramento dei cadetti della Teuliè: "Siate fieri della vostra scelta coraggiosa"

74 allievi della Scuola Militare Teulié giurano fedeltà alla Repubblica italiana sotto l'Arco della Pace a Milano. Autorità presenti elogiano impegno e valori dei giovani reclute.

Il giuramento dei cadetti della Teuliè: "Siate fieri della vostra scelta coraggiosa"

Il giuramento dei cadetti della Teuliè: "Siate fieri della vostra scelta coraggiosa"

Gli schieramenti all’ombra dell’Arco della Pace. Il tricolore. Le famiglie commosse sui gradoni della piazza. In questo scenario, ieri mattina, i 74 allievi, di cui 30 ragazze, del Corso “Fumi III” della Scuola Militare Teulié hanno giurato fedeltà alla Repubblica italiana, solenne atto che sancisce l’ingresso a pieno titolo nei ranghi dell’Esercito.

"La scuola è un luogo in cui si apprende il valore dell’essere generosi e disponibili verso il prossimo e si impara ad essere coraggiosi e consapevoli", ha sottolineato il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, il generale Carmine Masiello. "Siate fieri della vostra scelta coraggiosa, dimostrando sempre, qualunque siano i vostri sogni per il futuro, quanto i principi e i valori in cui credete sono solidi e quanto la passione e l’entusiasmo di essere un allievo della Scuola Militare Teulié possono essere contagiosi".

"Sei mesi fa – parole del Comandante della scuola, il colonnello Antonio Calligaris – avete iniziato un percorso difficile. Siete il cuore pulsante della scuola, proiettata al futuro ma ammantata da tradizioni, principi e valori etico-morali". Poi, davanti alla bandiera d’istituto, i ragazzi hanno risposto all’unisono “Lo giuro!” alla consueta formula di rito. Nel corso della cerimonia, il colonnello Calligaris ha riconsegnato al presidente del Consiglio comunale, Elena Buscemi il Primo Tricolore simbolo delle “Cinque Giornate” di Milano custodito dalla scuola in queste giornate commemorative. Tra le autorità, è intervenuto il presidente del Senato Ignazio La Russa: "Senza di voi i diritti degli altri non sarebbero garantiti, è il vostro dovere che consente alla società civile di vivere un libertà".

M.V.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro