Il Carroccio:: "572 milioni in più al nostro Welfare"

Per il 2023 il fondo sanitario lombardo "ammonta a circa 21 miliardi, cioè 572 milioni in più del 2022, grazie...

Per il 2023 il fondo sanitario lombardo "ammonta a circa 21 miliardi, cioè 572 milioni in più del 2022, grazie all’aumento di circa tre miliardi" complessivi "del Fondo sanitario nazionale voluto dal Governo per far fronte agli incrementi di spesa, soprattutto per i costi energetici e del personale", hanno ricordato il governatore leghista Attilio Fontana e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega al Cipess (Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile) Alessandro Morelli, sempre della Lega, durante una conferenza stampa organizzata a Palazzo Lombardia.

Fontana attribuisce al Governo Meloni d’aver "invertito la tendenza (al netto della pandemia, ndr) che ha colpito la nostra sanità dal 2011 al 2019, in nove anni sono stati tagliati 37 miliardi di risorse". Morelli ha ricordato che il Fondo sanitario nazionale per l’anno scorso ammonta a circa 128 miliardi ed è "certo" che in Lombardia "i maggiori stanziamenti permetteranno di offrire una eccellenza a milioni di cittadini residenti e non", cioè gli oltre 185 mila che vengono curarsi da fuori. I 572 milioni, ha detto Fontana, saranno utilizzati per gli incrementi salariali previsti dal nuovo contratto nazionale del personale sanitario e "per abbattere le liste d’attesa". Ci crede poco Carlo Borghetti, del Pd: "L’incremento servirà all’80% a coprire i rinnovi contrattuali dei medici, per le liste d’attesa, le risorse andranno tutte ai privati". Gi.Bo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro