Milano, 13 marzo 2018 - Tutti pazzi per Iginio Massari. Ieri sera, per il debutto meneghino, c'era la folla delle grandi occasioni: Iginio Massari ha inaugurato la sua pasticceria nella centralissima filiale di Intesa Sanpaolo in via Marconi, a due passi dal Duomo di Milano. Tanti gli amici e colleghi che non sono voluti mancare all'appuntamento. Tra loro anche un fresco "milanese d'adozione", chef Alessandro Borghese. Lo chef ha aperto a ottobre il suo primo ristorante in città, "Il lusso della semplicità", nel cuore della City Life milanese, in un edificio di Gio Ponti, in viale Belisario 3 (FOTO). Sui social Borghese ha dato il suo personale benvenuto in città: "Maestro Massari, benvenuto a Milano". La città si conferma sempre più gourmet, con numerose aperture di blasone negli ultimi mesi. E' di poche settimane fa il debutto, sempre nel cuore della città, di un altro locale molto atteso, il ristorante di Carlo Cracco, situato in una location quasi cinematografica lungo la navata principale della Galleria Vittorio Emanuele II (FOTO).

Ieri sera Massari ha presentato la sua nuova creatura in anteprima alla presenza della sua famiglia, la moglie e i figli Debora e Nicola, a cui è andato il suo particolare ringraziamento insieme "a tutti i milanesi e non - ha detto nel breve discorso che ha tenuto dietro una vetrina delle meraviglie con lunga serie di mignon e gelatine di frutta -. Sarà una sfida e siccome non mi piace perdere ce la metterò tutta per accontentare le gole di Milano e non solo. Essere a Milano vuol dire essere sul balcone del mondo". L'apertura ufficiale al pubblico è per domani mercoledì 14 marzo. Milano non è mai stata così dolce.